Il programma KiVa è efficace

Prove scientifiche sull'efficacia del programma KiVa

Il programma KiVa è stato sviluppato da esperti che per decenni hanno studiato il fenomeno del bullismo e i suoi meccanismi. Il gruppo di lavoro che ha ideato il programma KiVa è guidato dalla  Professoressa Christina Salmivalli (PhD) e dalla ricercatrice Elisa Poskiparta (PhD), entrambe dell’Università di Turku, in Finlandia.

Nessun altro programma di contrasto al bullismo è stato studiato, prima e dopo l’implementazione estesa in Finlandia, in modo così rigoroso come il programma KiVa. Il programma KiVa ha dimostrato di ridurre significativamente  sia il bullismo che la vittimizzazione.

I dati raccolti in Finlandia hanno mostrato che il programma, dopo il primo anno di attuazione, riesce a ridurre significativamente tutte le forme di bullismo. Il 98% degli studenti vittima di bullismo riporta che la loro situazione è migliorata dopo l’intervento. Inoltre, vengono rilevati degli effetti positivi anche sul gradimento scolastico, sulla motivazione allo studio e sul rendimento. Il programma KiVa riduce anche l’ansia e la depressione e ha un impatto positivo sulla percezione che gli  studenti hanno del clima relazionale tra pari.

Numerosi studi hanno mostrato come il programma KiVa sia efficace anche in altri paesi. Paesi Bassi, Estonia, Italia e Galles sono tra le nazioni dove sono state condotte ricerche sul programma riportando risultati altrettanto positivi.

Il programma KiVa ha vinto l’European Crime Prevention Award nel 2009, il Social Policy Award come miglior articolo nel 2012 e quattro National Awards in Finlandia nel 2008, 2010, 2011 e 2012.

 

Puoi avere maggiori informazioni circa i diversi studi di efficacia del programma KiVa in inglese qui.